Incontro con produttore di arance Iemma 27 ott. 2012

Sabato 27 Ottobre 2012 sarà l’occasione per conoscere la famiglia Iemma, per saperne di più sulla conduzione del frutteto e su cosa rappresenta per loro; non solo si potrà fare anche il punto sul progetto della Rete e su come portarlo avanti.
L’appuntamento è per le ore 15 presso la Cooperativa Sociale La Nuova Arca in Via dei Casali di Porta Medaglia, 41.

Federica Rosato  – G.a.s. CamBioLogica

Rete GAS Lazio

Description...

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Chiara ha detto:

    Ho inserito il resoconto dell’incontro nel “Gruppo Agrumi”.
    Se pensate, per facilitare la lettura di tutti/e, che sia meglio metterlo insieme all’annuncio dell’incontro… fate voi, io non so come si fa…

    • Paolo ha detto:

      Va bene così insieme trovate il resoconto di Valeria Gas Bibbi dell’incontro con Equosud

  2. Carla Tutino ha detto:

    io sabato cercherò di esserci, e come referente per il gas labaro, e per essere stata all’incontro con equosud.
    per poterci coordinare sarebbe utile se ogni referente sapesse quanti kg di arance il proprio gas ha odinato, so che è tardi ma se arriviamo domani con questo dato può essere utile.

  3. Paolo ha detto:

    Purtroppo sabato non potrò esserci, a meno che come promesso non diluvi e allora non apre la gelateria dove lavoro! mi sarebbe piaciuto portare il resoconto dell’incontro fatto all’ex snia a LOGOS con i produttori di Rosarno di Equo Sud. Laddove tra i gas presenti si è confermata la necessità di coordinare gli acquisti, che siano collettivi o meno, su roma, come NON si è riuscito a fare l’anno scorso, creando problemi ai produttori (Aloisio per esempio o anche Equo sud e Iemma) quando invece le possibilità di assorbimento di Roma dovrebbero essere ampliate sia coordinando acquisti e spedizioni, sia creando iniziative e gruppi d’acquisto temporanei tra amici parenti e colleghi di lavoro o cittadini del quartiere, ecc. Sia mettendo in contatto tutti i produttori specie quando sono della stessa regione… (vedi l’iniziativa fatta in molte città degli sbarchinpiazza). Il tutto per far sì che il bellissimo percorso che ha fatto Iemma con la rete (non so quanto per merito della rete) sia condiviso e ripreso con altri produttori, senza lasciare indietro nessuno, portando anche un momento di denuncia dei sistemi del mercato ufficiale e dello sfruttamento dei lavoratori e del territorio che c’è dietro il mercato degli agrumi (certo, non solo). Spero che all’incontro con Iemma, oltre ai dovuti festeggiamenti si possa anche cominciare ad organizzare praticamente tutto questo.

Vai alla barra degli strumenti