SBARCHI in PIAZZA – Incontro tra cittadini, produttori e consumatori del Sud e del Nord

Manifesto SBARCHI IN PIAZZA11 e 12 Febbraio 2012

Dopo la prima esperienza a Bologna, prima tappa a Massa, piazza degli Aranci
Promossa e organizzata da: ResSud – Rete dell’economia solidale del Sud * Crisoperla – Associazione dei produttori biologici per l’economia solidale di Massa Carrara * Rete Tuac– Tutta un’altra città di Massa

Si svolgerà nel centro storico di Massa sabato 11 e domenica 12 febbraio “Sbarchi in piazza”, prima festa dell’economia solidale autogestita da produttori e consumatori etici. Quella apuana sarà  la tappa pilota di un evento di respiro nazionale che toccherà varie città d’Italia, unendo contenuti  formativi, informativi e di socializzazione alla presenza di un mercato di produttori solidali e biologici. Sarà la festa di un’economia  fatta di persone, dove solidale significa, tra l’altro, mettere al centro legalità, diritti, lavoro e consumo consapevole.

Gli organizzatori
L’idea di una manifestazione nazionale dedicata all’economia solidale ma articolata su vari territori (sulle piazze,  luogo di scambio, di relazione e di democrazia)  nasce da Roberto Licalzi, agricoltore catanese specializzato in agrumi e coordinatore di ‘Le galline felici’, consorzio di produttori biologici della Sicilia.  La Rete di Economia Solidale del Sud se ne è fatta promotrice.  I primi ad accogliere la proposta e a renderla localmente operativa sono stati i protagonisti dell’altra economia di Massa Carrara riuniti nell’Associazione dei Produttori Biologici per l’Economia Solidale “Crisoperla… liberi dai parassiti” (ne sono soci diversi produttori biologici della provincia di Massa-Carrara, i Gruppi di Acquisto Solidale di Carrara e Massa, l’Acu Associazione Consumatori Utenti Toscana, la cooperativa sociale “La Foglia del te” e alcuni agro tecnici) e la Rete di associazioni e gruppi informali Tuac “Tutta un’altra città” di Massa. L’attuazione del progetto ha subito avuto la collaborazione della Cooperativa agricola “Sotto lo stesso cielo”, dei Gas Gruppi di acquisto solidale dell’Alta Toscana e della Liguria di Levante e dell’associazione “Recuperiamoci” e il patrocinio del Comune di Massa e della Provincia di Massa-Carrara.

Il programma
La due giorni apuana di “Sbarchi in piazza” avrà il suo fulcro nella storica piazza degli Aranci, dove per tutta la durata della manifestazione, nelle ore di luce, verrà allestito un mercato di produttori dell’economia solidale e biologici,  locali e di altre Regioni. Un luogo quanto mai simbolico, dato che centrale sarà lo “sbarco” degli agrumi siciliani dei produttori della ResSud, sia per la vendita diretta al pubblico sia per una consegna (preordinata) ai Gas. Sempre all’interno della piazza sarà allestito un punto informativo per spiegare i valori della manifestazione e quelli dell’economia solidale in generale. Nella giornata di sabato avranno luogo due incontri pubblici formativi all’interno di Palazzo Ducale,  nella Sala della Resistenza (altra coincidenza nominale altamente simbolica per chi vuole resistere ai modelli di produzione e di consumo dominanti). L’incontro della mattina, dal titolo  “Liberi di scegliere – Under 18, adulti solo se accompagnati”, sarà rivolto principalmente al mondo della scuola:  l’arancia, la sua produzione, il suo trasporto e il suo consumo, saranno lo spunto grazie al quale sviluppare, insieme agli studenti,  riflessioni sui temi  della legalità, sostenibilità, lavoro,  libertà, ambiente, salute, economia, cooperazione, recupero. L’incontro del pomeriggio, sui medesimi temi, sarà orientato ad un pubblico più adulto. Nell’economia solidale sono fondamentali le relazioni tra persone: per questo sempre sabato, dopo il tramonto, la festa proseguirà al coperto nella vicina Casa delle Culture  (Ex deposito CAT di via del Pomario) per la condivisione di una cena auto prodotta e per momenti ludici da far durare fin verso la mezzanotte.

Ospitalità e visite al territorio
L’associazione Operatori Turistici Lunigianesi, ha formulato una proposta di soggiorno all’interno di alcune strutture ricettive, prevalentemente agrituristi, situate nel territorio più magico, verde e ricco di storia della provincia di Massa-Carrara: la Lunigiana. Molto interessanti sono inoltre i pacchetti turistici preparati da due associazioni della zona che si occupano di turismo sostenibile: “Globularia” propone, per la mattina e il pomeriggio di sabato 11 febbraio una passeggiata tra le bellezze storiche, artistiche ed etiche della città di Massa; “Farfalle in camino, per la domenica pomeriggio, propone un tour simile ma all’interno della città di Pontremoli: gioiello dell’alta Lunigiana. Tra gli allegati è possibile scaricare i documenti con tutti i riferimenti delle varie offerte di ospitalità e turismo.

Contatti e informazioni
Per TUAC: Paolo Menchini * cellulare: 347-93422995 * info@tuttaunaltracitta.it
Per Crisoperla: Giulietta Mulini * cellulare: 331-1013480 * crisoperla@gmail.com
Per RESSUD: Roberto Licalzi * 333-8092387 * robertolicalzi@legallinefelici.it
Rete dell’economia solidale del Sud www.ressud.org; Corsorzio siciliano Le galline felici www.legallinefelici.it; Rete Tutta un’altra città di Massa  www.tuttaunaltracitta.it; Cooperativa Sotto lo stesso cielo e associazione Crisoperla di Massa – Carrara www.cooperabio.com

Paolo

Description...

Potrebbero interessarti anche...

Vai alla barra degli strumenti