ReteGAS’s Documenti Verbali Riunione 2016 Dicembre - Resoconto

Lucart

Il prossimo ordine si farà tra 6 mesi con consegna sabato mattina. Si ordinerà utilizzando Retedes e la mailing list per le comunicazioni. L’ordine chiuderà all’inizio maggio e la consegna avverrà tra la fine di maggio e la prima settimana di giugno (non oltre).

Ogni gas dovrà ordinare confezioni intere. Marco preparerà un sondaggio per definire il modo in cui si raccoglieranno gli ordini con ReteDES (per scatole aperte OPPURE chiuse a livello di singolo gas).

Si organizzeranno turni di controllo durante il ritiro alla ex SNIA per evitare la scomparsa di prodotti.

Verificare la possibilità di allargare l’ordine ad altre realtà tipo case-famiglia ecc.

Ermanno, Dario e Soana prepareranno un volantino di presentazione dell’ordine Lucart.

Ermanno fornirà a Dario le foto e i dati da mettere sul sito.

Decisioni sul fondo di solidarietà

Dagli arrotondamenti di decimali è venuto fuori un “gruzzoletto” che verrà utilizzato per:

  • Rinnovo 2016 spese sito 60 euro
  • Rinnovo 2017 spese sito 60 euro
  • Contributo di 100 euro a Mauro per l’implementazione Retedes
  • Regalo ad Ermanno (100 euro).

Definizione del budget annuale e delle quote di sottoscrizione

Calcolare entrate e uscite annuali e prevedere una quota di sottoscrizione.

Verificare la possibilità di aprire un conto Retegas su Banca Etica per evitare di effettuare bonifici di grande entità da conti personali.

Vagliare l’esistenza di una modalità di “formalizzazione” non verticistica della Retegas verificando questo punto al tavolo RES nazionale dell’economia solidale (come sono legalmente costituiti?)

Sul sito ci sono 58 GAS aderenti: si propone una quota di sottoscrizione orientativa di 1 € a gasista all’anno per creare un fondo con il quale sopperire alle spese del sito (60€), dell’eventuale conto bancario (60/70 €), dell’implementazione Retedes (100 €) e 100 euro da tenere come fondo cassa. (il mio appunto non è chiaro, era così?)

Dario e Soana: calcolo dei costi e dell’ammontare orientativo del contributo di 1 € a gasista.

Altri elementi di discussione:

  • Valorizzare il percorso della rete e coinvolgere altri GAS.
  • Aumentare il numero degli ordini collettivi.
  • Intraprendere un percorso di “logistica solidale”: Nuovo Scup, ex Snia, ecc.

Organizzazione seminari intergas di approfondimento/autoformazione

Si concorda sulla proposta di organizzare dei seminari intergas di approfondimento/autoformazione su “Agricoltura Biologica e biodinamica, Certificazione, enti di certificazione, percorsi di certificazione partecipata”.

  • Rosetta del Come se preparerà una mail per la lista GAS per radunare un gruppetto di organizzazione
  • Angelo dell’azienda Il Papavero si propone per seminario sul biologico

Ridefinizione dei compiti di segreteria-coordinamento (gestione delle adesioni, gestione sito e social, ecc.)

Va ricordato a tutti che ci sono persone che svolgono lavoro volontario per la rete.

La preparazione della Call per la ridefinizione dei vari compiti è rimandata alla prossima assemblea.

Vai alla barra degli strumenti