LIBERO NEL NOME di Pietro Durante il 29 agosto 2011 su RAI2

Cari Gasisti

sono felice di condividere con voi una notizia bellissima

il film Libero nel Nome di Pietro Durante che ha fatto da apripista al nostro Progetto
Antiracket culturale CONTRO LA MAFIA CON IL CARRELLO DELLA SPESA
sarà trasmesso su Rai 2 il 29 agosto 2011 in seconda serata per ricordare Libero Grassi a 20 anni dalla sua morte.
Sono felice che anche la Rai si ricordi di ricordare Libero Grassi, e sono felice per Pietro che dopo diverse vicende burocratiche il film che Noi abbiamo trasmesso in semi anteprima al Cinema Palma a Febbraio, adesso finalmente può aprirsi al grande pubblico.

A settembre il progetto Antiracket culturale riparte, attendiamo le proposte di tutti per arricchirlo di attività e laboratori e quant’altro, affinché la proposta “Gas contro la mafia” possa sensibilizzare sempre più persone, ricordo che la mafia non è un problema del Sud ma un problema culturale che riguarda tutti.

Claudia di Attivanguillara

segue lancio ANSA

LIBERO GRASSI, A 20 ANNI DALLA MORTE L’OMAGGIO DI RAI 2. IN ONDA IL 29 AGOSTO IL FILM DOCUMENTARIO ‘LIBERO NEL NOME’

MAFIA: VEDOVA GRASSI, STATO PURTROPPO ANCORA NON C'È . [ARCHIVE MATERIAL 20090829 ]
A vent’anni esatti dall’assassinio, Rai 2 propone il 29 agosto in seconda serata ‘Libero nel nome’, film-documentario sul coraggio di Libero Grassi dedicato da Pietro Durante all’imprenditore ucciso dalla mafia nel 1991. L’imprenditore palermitano si rivolge direttamente agli estorsori, che da lui pretendono il pizzo, con una lettera pubblicata in prima pagina sul Giornale di Sicilia. E’ il 10 gennaio 1991. Per molti e’ la data che segna l’inizio della lotta al racket. Da quel momento nessuno puo’ dire ‘Io non sapevo’.
Libero Grassi non ha una statua che lo ricorda, ne’ una piazza o molte vie a lui intitolate. Libero Grassi ha una lapide, scritta a mano e una macchia rossa dipinta ogni anno dalla moglie e dai figli, sul marciapiede dove i killer di Cosa Nostra lo hanno ucciso sparandogli alle spalle. Molti anni piu’ tardi, la sua idea ha scatenato una rivoluzione possibile che oggi coinvolge oltre diecimila cittadini palermitani che si riconoscono nella frase ‘Un intero popolo che paga il pizzo e’ un popolo senza dignita”. La vicenda di Libero Grassi viene rivissuta, in questo film documentario, dalla moglie e dai figli che ora raccontano anche un nuovo capitolo di questa storia, quello della sua eredita’ morale. I ragazzi di Addiopizzo, con Tano Grassi, con un imprenditore che come Grassi si e’ ribellato, insieme al presidente dell’associazione Libero Futuro che assiste gli imprenditori taglieggiati dalla mafia, insieme a chi ha voluto la modifica del codice etico di Confindustria, raccontano una straordinaria Palermo animata da una nuova dignita’ popolare. Si avvera cosi’ il sogno di Libero Grassi. Il 29 agosto 1991 e’ stato ucciso, ma ”e’ morto da persona viva”. Non era un eroe, ma un ”siciliano normale” che si divertiva a ripetere, coerentemente con tutte le scelte che ha fatto, che il suo ”piu’ che un nome e’ un aggettivo”.

Rete GAS Lazio

Description...

Potrebbero interessarti anche...

Vai alla barra degli strumenti